L’Azienda

Durante uno dei suoi viaggi, questa volta in Francia, spinto da una forte curiosità, si recò a visitare Bordeaux prima e la Borgogna poi, scoprendo modi di concepire il vino molto diversi tra loro; ma una cosa i due mondi francesi avevano in comune: l’estrema cura dei vigneti, delle vere e proprie forme d’arte!

Da quì l’illuminazione: “Fare del buon vino partendo dalle vigne!

Nascono così le Cantine Catabbo: da un incontro fortuito, quello con un contadino, dalla “riscoperta” di un vitigno sconparso, la Tintilia, e da un viaggio in Francia, che chiarì le idee sul suo futuro a Vincenzo!